I MARCHI AZIENDA CULTURA DEL VINO CORSI COLLABORA CON NOI NOVITA'
La nostra storia Dove siamo e il territorio Premi e recensioni Galleria Fotografica
Home: Azienda: Storia  
Storia  

Negli anni 50 un amico invitò Nicola Longo in Toscana, nel Chianti. Le dolci colline, le grandi foreste, le pinete, gli oliveti, le viti curate e i villaggi assopiti lo affascinarono. E gli ricordarono suo nonno, che lo portava nelle Puglie per seguire i suoi vigneti. Allora tutto divenne chiaro agli occhi dell’uomo d’affari: “Voglio essere essere viticoltore qui”. L’amore per la terra e le viti avevano sempre sonnecchiato nel cuore dell’ingegnere e direttore dell’impresa di famiglia Policarbo, specializzata in riscaldamento e climatizzazione.

Dopo una ricerca lunga e coscienziosa, Nicola Longo trovò finalmente la “sua” terra. Erano cinquanta ettari ricoperti da boschi e da una vigna abbandonata da decenni, con un casolare che aveva ospitato il fattore e più di cinquemila galline schiamazzanti. Il proprietario si era disinteressato della proprietà, ormai quasi in rovina. Serviva l’energia di un appassionato per costruire in pochi anni un’azienda viticola curata e moderna.

Nel 1972 Nicola Longo acquistò la proprietà e iniziò i lavori per la costruzione della Montiverdi. Il pollaio sparì e il casolare fu convertito in una casa bella e comoda. Naturalmente Nicola Longo costruì anche una cantina e tutt’intorno furono piantati 20 ettari di vigneti. Nell’argilla calcarea e sassosa, chiamata Galestro, crebbero i vitigni classici del Chianti classico Sangiovese, Cannaiolo nero, Malvasia, e Trebbiano. Dopo il 1989, alla Montiverdi si coltivarono anche due ettari di Cabernet Sauvignon, ma il vitigno dominante resta il Sangiovese.

È del 1977 la prima vendemmia. Ma Nicola Longo, all’inizio, non aveva ambizioni commerciali. Voleva produrre del buon vino per sé e i suoi amici. Con vero spirito da perfezionista, non imbottigliò il suo vino fino al 1985, perché non riteneva degne di esser bevute tutte le annate iniziali.

Adesso la famiglia Longo arriva ogni anno da Milano per aiutare nella raccolta. La produzione annuale di Montiverdi si aggira attualmente sui 1000 ettolitri. A fianco del Chianti classico e di un Chianti classico Riserva, si coltivano due vini da tavola, quattro Crus Chianti classico e due Vin Santo differenti. La Riserva e le Crus sono imbottigliati solo quando le annate sono buone.


Indietro
 
Copyright Montiverdi | montiverdi@tiscalinet.it